Sbarai

Sbarai

Luogo di partenza: Farra d’Alpago - Tempo di percorrenza: ore 2,5-3  (ore 4 per Pojatte e ritorno) - Dislivello: praticamente assente

sbarai


L’itinerario percorre una delle zone umide più interessanti del territorio bellunese posta alle sponde nord orientali del lago di Santa Croce, caratterizzata da pregevole fauna ornitica anche rara e vegetazione ripariale. Partendo dalla spiaggia e aggirando il camping Sarathei si prosegue in direzione nord oltrepassando il ponte sul torrente Tesa fino a raggiungere la località Peschiere attraverso un ampio sentiero. Immersi nel più esteso canneto della provincia di Belluno si possono sfruttare due altane presenti per osservare la fauna presente. Tornando sul sentiero si prosegue fino a giungere alla Tesa vecchia o Valda. Prima di attraversare il corso d’acqua si svolta a sinistra dove, prose-
guendo per un centinaio di metri, si giunge ad un bosco di salici bianchi e pioppi che nei periodi di piena viene parzialmente inondato. Da qui si può rientrare a Farra d’Alpago o arrivare agilmente a Bastia, mentre in bicicletta si può percorrere la pista ciclabile fino a Puos d’Alpago e poi ritornare al punto di partenza.

Data

29 Marzo 2017

Tags

bassa difficoltà

Questo sito fa uso di cookie per una tua migliore esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie.